Aforismi

The Blacklist Stagione 1 (2013-2014)

  • Io sono un criminale e i criminali sono noti bugiardi. Tutto su di me è una bugia. –Red, 1.01
  • Un figlio non risolve ciò che è accaduto in passato. –Red, 1.01
  • Non conosciamo mai nessuno a fondo. –Red, 1.02
  • L’idea di questo telefilm è che non si possono dare per scontate le identità e che bisogna continuare a indagare per trovare il lato oscuro. –Megan Boone, Dentro The Blacklist, 1.02
  • Tu vedi nero o bianco, invece è verde. –Red, 1.03
  • Credo che farò sempre ciò che riterrò necessario per cercare di salvarti la vita. –Red, 1.03
  • Vorrei che la risposta fosse semplice quanto la domanda, ma la verità è che nemmeno la domanda è molto semplice. –Red, 1.03
  • Ti ho già detto tutto quello che so, più di questo non posso fare. –Red, 1.04
  • La vita di un uomo ha sempre un prezzo e, spesso, è tragicamente basso. –Red, 1.04
  • Quando si affrontano delle operazioni complicate la soluzione più facile è quasi sempre quella corretta. –Red, 1.04
  • Vede, il suo problema è proprio questo: permette ai sentimenti di dominarla. È così che le persone finiscono in prigione, Hector, le persone stupide. –Red, 1.04
  • I cani non sono una ragione di vita, ma per alcuni lo sono. –Red, 1.04
  • Tutto cambia, tutto si evolve. –Stanley Kornish, 1.04
  • Grazie, di essere onesta con me. Nella mia vita non mi capita molto di frequente. –Red, 1.05
  • Il mondo raramente è un posto giusto, per questo serve gente come me. –Red, 1.05
  • Niente accade per caso. –Red, 1.06
  • Io posso condurti solo verso la verità, ma sei libera di non credermi. –Red, 1.06
  • Sono completamente a mio agio con me stesso. –Red, 1.07
  • È più facile incolpare me per la storia di tuo marito piuttosto che affrontare la verità. –Red, 1.07
  • Se non è divertente non sono interessato. –Red, 1.07
  • Facile prendere decisioni a posteriori. –Elizabeth, 1.07
  • Non sono un distributore di caramelle, non puoi girare la maniglia ogni volta che ne vuoi una. –Red, 1.07
  • Ogni fenomeno produce più di un effetto. Puoi dire ciò che vuoi su Frederick, ma qualcuno che è pronto a distruggere il mondo intero per proteggere l’unica persona a cui tiene, è un uomo che riesco a capire. –Red, 1.07
  • – Sai qual è il problema delle linee tracciate sulla sabbia? Con un soffio di vento scompaiono. Forse non ti piaccio, forse non riesci a capire come e perché faccio quello che faccio, ma io sono qui perché tu vuoi delle risposte a domande a cui non hai ancora nemmeno pensato. Se non vuoi avere quelle risposte, la soluzione è semplice, entro in macchina e scompaio per sempre. –Red

– Hai fatto un accordo con il governo, hai un localizzatore nel collo. –Elizabeth

– Pensi che Raymond Reddington non possa sparire in 60 secondi? Offro questo tipo di servizio ai miei clienti. –Red

– Stai dicendo che vuoi sparire? –Elizabeth

– Non ti supplicherò di permettermi di avere il privilegio di aiutarti, Liz. Dì una sola parola e me ne vado. Dimmi di andare via, Lizzy. –Red, 1.07

  • Non dirlo solo perché non vuoi disturbarmi. Sei mio padre, puoi disturbarmi. –Elizabeth, 1.08
  • Bisogna dare per ricevere. –Red, 1.08
  • Non mi stanco mai di avere ragione. –Red, 1.08
  • È dura non poter dare l’ultimo saluto. –Red, 1.08
  • – Allora perché salvarmi? –Ressler

– È quello che si fa quando qualcuno sta morendo di fronte a te. Alleati oggi, nemici domani. Il mondo è un posto complesso, reso più complesso dalla natura mutevole dell’uomo. Anni fa salvai la vita di un uomo sotto un meraviglioso vecchio cedro in Libano. Un mese dopo lui tentò di uccidermi in un hotel di Damasco. Ma lo capii. Le alleanze cambiano. Un mese dopo, gli spezzai il collo con un portasapone. Oggi funziona in un modo, domani in un altro. L’ago che hai nel braccio potrebbe conficcarsi nel tuo collo da un giorno all’altro. –Red, 1.09

  • Diventiamo ciò che siamo. Non si giudica un libro dalla copertina. Puoi giudicarlo da primi capitoli e, molto più probabilmente, dagli ultimi. –Red, 1.09
  • A volte devi prenderti quello che puoi in questo pazzo mondo. –Anslo Garrick, 1.10
  • Ho bisogno di noi, insieme e al sicuro. –Tom, 1.10
  • Non mi intendo di serial killer, ma conosco bene la tortura. E non c’è una regola valida per tutti. Se davvero vuoi far soffrire qualcuno, devi concentrare il tuo lavoro su quella specifica persona. –Red, 1.11
  • Ah, i tedeschi! Nonostante quello che si dice, rimangono sempre i migliori nel tenere sotto controllo gli altri. –Red, 1.12
  • Non c’è niente di più profondo e dalle conseguenze più durevoli della decisione di avere un figlio. –Red, 1.13
  • La vita è piena di piccole adorabili ironie. –Red, 1.13
  • Il tuo paese è diventato una nazione di grandi spioni. Domini di frequenze, triangolazioni, satelliti, cripto-affari. Avete dimenticato che la cosa più importante è l’intelligenza umana, le alleanze, le relazioni, la seduzione. –Red, 1.14
  • Ogni cultura ha il mito di un giudice, un angelo vendicatore che infligge la vendetta per conto di deboli e innocenti. Golem per gli ebrei. Tu Po per i cinesi. Gli antichi greci avevano Adrasteia, la dea della vendetta. –Red, 1.15
  • Cercare nel deserto una goccia di vendetta per quietare una sete inestinguibile è un cammino solitario, amico mio. –Red, 1.16
  • Quando passerai quella soglia troverai cose nel buio che potrebbero impedire al tuo cuore di rivedere la luce. –Red, 1.16
  • Nessuno può uccidere qualcuno a sangue freddo e venirne fuori come se niente fosse. –Red, 1.16
  • Non c’è niente che possa cancellare il dolore ma, alla fine, troverai il modo di conviverci. Avrai degli incubi e ogni giorno, quando ti sveglierai, sarà la prima cosa a cui penserai. Finché un giorno, diventerà la seconda. –Red Nel Biglietto Per Ressler, 1.16
  • Non si finisce di conoscere le persone. –Tom, 1.17
  • Il tempo è l’unica cosa che ti permetterà di ritrovare te stessa. –Red, 1.19
  • Non sottovalutare mai il potere della partecipazione. –Kingmaker, 1.20
  • Comprendere?! Come credi sia possibile che io comprenda quando mi hai portato via qualcuno che amavo e cerchi di giustificarti?! –Elizabeth, 1.20
  • La minaccia di un’epidemia potrebbe causare panico, paura. E la paura è un’arma per ottenere dalla gente quello che si vuole. –Red, 1.21
  • Sai qual è la chiave per trovare i propri nemici? Ricordare i nomi di tutti. –Red, 1.22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.