Aforismi

Aforismi: Laura Costantini – Amanti. Quello che il diario non dice (Diario Vittoriano #2,5)

C’è un momento in cui la felicità appena raggiunta ti si sbriciola tra le dita, come un petalo che la realtà ha seccato, consumato, inaridito…

Kiran

La gente sporca ciò che non capisce.

Ci si stanca di essere infelici.

L’amore più grande è quello capace di sacrificare tutto per non mettere in pericolo l’altro.

Nessuno, mai, potrà contenderti il posto nel mio cuore. Mi credi?

Se ciò che viviamo insieme ci rende felici, nessuno ha il diritto di privarcene.

Voglio che tu la smetta di sbatacchiare da una parte all’altra della stanza come un pipistrello ubriaco.

Non chiedere a me ciò che solo tu puoi decidere.

I simboli sono importanti.

Avanti milord, è così che funziona. Lo vediamo tutti i giorni. Si nasce, si cresce, ci si sposa, si fanno i figli, si muore. E intanto si vive. E si cerca di essere contenti.

Ci apparteniamo. Il mondo ci è ostile, ma il paradiso lo abbiamo a portata di mano, di dita, di labbra. Il paradiso è la tortura sottile di giocare con i nostri corpi sapendo esattamente cosa proviamo e quanto e come. Il paradiso è specchiarci uno nei sospiri dell’altro senza più distinguere il confine. Il paradiso è il calore che esplode nelle viscere e ferisce senza uccidere, completa per poi dividere.

Se avessi la fortuna di innamorarti, Kiran, nessuno riuscirebbe mai a impedirti di scegliere chi ami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.