Aforismi

American Horror Story Stagione 3 Coven (2013-2014)

  • È un cliché, ma come tutti i cliché è vero: la tua vita può cambiare da un giorno all’altro o in un istante. –VFC Zoe, 3.01
  • Non prendi pesci se non getti l’esca in acqua. –Brener, 3.01
  • Quando gli argini si ruppero New Orleans fu messa a dura prova. Chi rimase lo fece per un motivo. Nacque un nuovo senso di appartenenza e di comunità. È questo che fa una crisi: spazza via le stronzate, mostra l’essenza più profonda e vulnerabile di ognuno. È dura lasciare che ci vedano così esposti. Ci vuole tanta fiducia e molti di noi quella fiducia l’hanno persa da tempo. Ma, che ci piaccia o no, abbiamo disperatamente bisogno l’uno dell’altro. Mia madre aveva ragione, il mondo non è sicuro per una ragazza come me. Ma neanche il mondo è al sicuro da me. E, visto che non potrò mai conoscere il vero amore, almeno posso sfruttare la mia maledizione. –VFC Zoe, 3.01
  • Spesso l’uomo fa le cose solo per il gusto di farle. –Fiona, 3.02
  • Chi dice “la pelle scura non teme usura” non ha tutti i torti. –Fiona, 3.02
  • Madre Natura ha una risposta per tutto. –Misty Day, 3.02
  • L’uomo è sempre stato attratto dal macabro. –Fiona, 3.02
  • Almeno da morta non puoi deludere le persone a cui vuoi bene. –Fiona, 3.02
  • È questo il fatto: non dai il meglio di te finchè non trovi la tua tribù. –Misty Day, 3.03
  • Ho condotto una vita disdicevole, ma l’ho fatto con stile e morirò allo stesso modo. –Fiona, 3.03
  • Halloween da alle persone di essere chi vogliono essere veramente. –Kaylee, 3.04
  • Nessuno di noi è innocente, nessuno. –Fiona, 3.05
  • Crediamo che il dolore sia una brutta sensazione, non lo è. –VFC Madison, 3.07
  • “La ragione per cui si vive è prepararsi a restare morti tanto tempo.” –Faulkner, Mentre morivo, Uomo Con L’Accetta, 3.07
  • La vita è piena di sorprese. –Uomo Con L’Accetta, 3.07
  • L’amore può cambiarti. –Uomo Con L’Accetta, 3.07
  • Un animale ferito ti farà a pezzi se lo metti all’angolo. –Cordelia, 3.07
  • Che cosa c’è di peggio che dover dire a tua figlia che stai per morire? –VFC Fiona, 3.08
  • Dicono che: “l’amore sai la medicina migliore.” –VFC Fiona, 3.08
  • Gli uomini promettono ma, non mantengono. –Myrtle, 3.08
  • La vita è un carnevale, Myrtle. Oh, mio Dio. Te lo ricordi Levon? Quello che suonava la batteria. Accidenti se era bello! Avevo perso la testa per lui. Passammo insieme sei mesi all’insegna della follia a Woodstock. Comunque il punto è un altro. C’è chi va sul sicuro e sceglie la ruota panoramica e chi preferisce l’adrenalina delle montagne russe. Potrei stare qui a piangermi addosso per le scelte che ho fatto, a tormentare me stessa per le decisioni egoistiche che ho preso, ma a che cosa servirebbe adesso? Fammi un favore, prendimi la pelliccia nell’armadio, sii gentile. Mi venivano tutti dietro quell’anno. Ma Levon, oh mamma, ho giocato d’anticipo, immagino, andando via. È meglio sparire nel nulla prima che siano loro a metterti alla porta. Sono sempre stata molto rigorosa sul fatto di non restare troppo alle feste. Bisogna sapere quando è ora di andarsene. –Fiona, 3.08
  • – Non sono quello che si definisce un leader nato. –Misty Day

– Neanche Re Giorgio lo era, ma lo si diventa quando serve. –Myrtle, 3.08

  • Non mi serve la magia per scoprire una cosa che già so. –Cordelia, 3.09
  • Nella caccia uccidere non è tutto. Un buon cacciatore bracca la preda con cautela e colpisce solo al momento più adatto. –Harrison Renard, 3.09
  • È facile smarrirsi quando si deve fingere di amare una persona che in realtà è un nemico. Ma non devi perderti nel tuo stesso inganno, perché un giorno verrà il momento di eliminarla. –Harrison Renard, 3.09
  • L’indulgenza e il perdono sono sempre la scelta più giusta, la strada maestra, ma non posso permettermela. –Myrtle, 3.09
  • Se un uomo affoga gli chiedi il permesso per lanciargli una cima? –Myrtle, 3.09
  • La mia vita non ha più senso se non ci sei tu. –Hank, 3.09
  • Io non credo che tu abbia pensato bene al potere del trono. È una chiave, ti fa ottenere tutto quello che desideri. –Fiona, 3.10
  • Tutto si basa sullo scambio. Se un uomo ti offre la cena vuole un pompino. Benvenuta fra noi. –Madison, 3.10
  • Non possiamo sapere quello che l’universo ha in mente per noi. –Myrtle, 3.10
  • Tua madre è Pol Pot in abiti eleganti. –Myrtle A Cordelia Riferendosi A Fiona, 3.11
  • Madison, sei il peggiore tra tutti i cliché di Hollywood: una bambola stupida con il mini-perizoma. –Myrtle, 3.11
  • L’arte non si deve spiegare, va semplicemente ammirata. –Spalding, 3.11
  • Una vita priva di scopo non è affatto una vita. –Spalding, 3.11
  • Come osi rifiutare il rifiutare il romanticismo e comportarti in modo così egoistico! –Myrtle, 3.11
  • Tutto il denaro del mondo non può comprare il buon gusto. –Fiona, 3.11
  • La nostra forza aumenta sempre nei momenti di crisi. –Cordelia, 3.12
  • Niente resta segreto troppo a lungo in questa casa, Madison. –Cordelia, 3.12
  • C’è un problema se diventi immortale: che il tuo inferno è sulla terra. –Papa Legba, 3.12
  • Tutti pagano le proprie azioni. –Papa Legba, 3.12
  • – È la tua unica possibilità di redenzione. –Queenie

– Redenzione? So bene come funziona in questo secolo. L’ho visto nella scatola magica. Fai umiliare pubblicamente, tutto ti è perdonato. La gente è diventata debole, senza spina dorsale. Al giorno d’oggi basta solo versare qualche lacrima, dire due parole. –Delphine

– Questo si chiama “pentimento”. –Queenie

– No, pentimento un cazzo! Credi che una sola di quelle persone fosse veramente dispiaciuta? No, neanche una. Gli dispiaceva di essere stata beccata. Non siete che un mucchio di ipocriti piagnucolosi, per quanto mi riguarda. Io non lo sono, non farò finta che non mi dispiace perché non è vero. –Delphine

– Non ci credo. Ero riuscita a cambiarti, ne sono sicura. –Queenie

– Mi hai fatto piangere, ma non l’ho fatto per i miei supposti peccati. Ho pianto per lo stato di questo mondo. Un mondo di menzogne, un mondo che fa promesse che non riesce a mantenere. –Delphine, 3.12

  • Dove la gente normale vede un muro, noi vediamo una finestra. –Cordelia, 3.12
  • Non posso scappare da chi sono. –Zoe, 3.12
  • Ti ho fatto provare dei veri orgasmi per la prima volta in quella tua triste vita. Ti ho fatto risuonare quando non c’era più alcuna melodia dentro di te. –L’Uomo Con L’Accetta, 3.12
  • Come disse Cervantes: “dove c’è musica non può esserci alcun male.” –Myrtle, 3.12
  • Non c’è dolore più grande che essere così vicine e non poterti toccare e darti conforto. –Delphine, 3.12
  • Nessuno ha la coscienza pulita. Alla fine tutti devono pagare, tutti devono soffrire. –Papa Legba, 3.12
  • Per citare la Bibbia, liberamente: “quando ero bambina, parlavo da bambina, pensavo da bambina e ragionavo da bambina. Ma quando sono diventata donna, ho messo da parte le cose da bambina.” –Cordelia, 3.13
  • Volere è potere. –Madison, 3.13
  • Se giochi con il fuoco puoi bruciarti. –Madison, 3.13
  • – Immagino che sia diverso quando si tratta della tua famiglia. –Cordelia

– Quant’è vero il detto che “nessun profeta è riconosciuto nella sua terra.” –Myrtle, 3.13

  • Il fatto è che se ti nascondi nell’ombra, sei meno visibile e hai meno protezione. Saremo sempre bersaglio dell’ignoranza, è questa la verità. –Cordelia, 3.13
  • Una figura autoritaria deve saper prendere decisioni impopolari per il bene più grande. –Myrtle, 3.13
  • Ora che sei al comando, il mio compito su questa Terra è finito. Ho commesso tanti gravi errori nella mia vita. Voglio dare un significato alla mia morte. –Myrtle, 3.13
  • Gli uomini hanno un ego così fragile. –Fiona, 3.13
  • Hai preso i miei poteri nel momento in cui sei venuta al mondo. Quando una donna diventa madre non può fare a meno di vedere la sua morte nel visetto angelico di suo figlio. Ogni volta che ti guardavo vedevo la mia fine. Mi facevi costantemente ricordare le mie paure più grandi. –Fiona, 3.13
  • Non sto piangendo per te. Sto piangendo per me. Eri il mostro che si nascondeva nel mio armadio. Ho passato la vita a cercare di dimostrarti quanto valevo, avvicinandomi oppure prendendo le distanze. Sto piangendo per quella parte di me che sicuramente morirà insieme a te. –Cordelia, 3.13
  • Nessuno può aiutarti, purtroppo. Sei da sola. Non puoi sfuggire al destino, devi affrontarlo. Quindi accetta il dolore, la paura, falli entrare e poi lascia uscire tutto. –Cordelia, 3.13

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.