Aforismi

My Name Is Earl Stagione 4 (2008-2009)

  • Senti, il ragazzino dei Singer l’hanno ammesso al campo spaziale con la scusa della leucemia. I miei figli devono soffrire solo perché sono sani? –Joy, 4.01
  • Da allora non potemmo fare a meno di pensare che anche la nostra vita era un film e che prima del tramonto dovevamo fare di ogni ora un’ora magica. Ognuno realizzò che non bisognava sprecare il tempo cazzeggiando in giro e colse l’occasione per fare le cose che aveva sempre desiderato. –VFC Earl, 4.01
  • Quando sei piccolo e i tuoi si dividono decidono loro con chi devi stare, ma quando sei adulto sei tu che decidi con chi devono stare loro. –VFC Earl, 4.02
  • Quando colui che è stato il tuo riferimento infrange per primo le sue stesse regole, è una specie di via libera anche per te. –VFC Earl, 4.02
  • La collera era un fardello pesante, ma papà aveva realizzato che la vendetta non l’avrebbe alleggerito, il perdono sì. Il perdono alleggeriva anche il peso della colpa. E se aveva funzionato per mamma e papà, poteva funzionare anche per me. Il perdono infonde pace e tranquillità, mi sentivo calmo e padrone di me. Non so se le mie parole avevano avuto lo stesso effetto su Joy, ma mi piace pensare di sì. E forse con il mio comportamento le avevo dimostrato che il perdono è la miglior vendetta e che a volte è meglio dare un occhio che prendere un occhio. –VFC Earl, 4.02
  • Mi hai privato della libertà e, ancora peggio, hai privato il mondo di me. –Joy, 4.03
  • Non è affatto giusto che l’opinione che quella gente ha su di me debba ripercuotersi anche sui miei figli. Non è giusto. –Joy, 4.03
  • Non è mai troppo tardi per ricucire un’amicizia. Perdere le staffe a volte può essere un bene. –VFC Earl, 4.04
  • Penso che a volte quando sei bloccato, il modo migliore per sciogliere la tensione sia esplodere. –VFC Earl, 4.04
  • Che importa quello che gli altri pensano di noi? –Randy, 4.06
  • A volte quando vuoi aiutare qualcuno che ami e che sta male sei costretto a fare del male che ami altrettanto. –VFC Earl, 4.06
  • Hai fatto bene a venire da me, io sono un genio a risolvere i misteri. 45 minuti di CSI e indovino chi è il colpevole. –Joy, 4.07
  • Quando un uomo lotta per difendere la vita di un fratello, il destino sa da che parte stare. –VFC Earl, 4.08
  • Chiamalo Karma, chiamalo Voodoo, se per te funziona, funziona e basta ed è inutile stare a discutere. –VFC Earl, 4.08
  • Pensaci bene: tutti sono buoni finché qualcuno non li fotte. –Lloyd, 4.09
  • È impressionante quello che si riesce a fare quando il destino del mondo dipende da te. –VFC Earl, 4.09
  • Anni fa Lloyd aveva ritenuto che gli avessi aperto gli occhi su tutto il male che c’è al mondo. Ma in realtà avevo fatto qualcosa di peggio. Gli avevo fatto chiudere gli occhi sul bene. In effetti sono entrambi ovunque, si deve solo scegliere su quale dei due gettare lo sguardo. –VFC Earl, 4.09
  • Quando si guarda la morte in faccia si scopre ciò di cui si è veramente capaci. Il giorno in cui crei un forte legame con qualcuno non si scorda facilmente. –VFC Earl, 4.10
  • Di fronte a disastri naturali si danno significati esagerati a fenomeni fisici casuali. –Darnell, 4.11
  • Cultura di strada è un modo di dire che usano gli stupidi quando vogliono apparire per forza intelligenti. –Darnell, 4.11
  • È stuzzicante cercare il messaggio quando succedono cose assurde, ma forse è sbagliato. Forse tutto succede per caso e basta. O forse niente succede per caso, difficile dirlo. –VFC Earl, 4.11
  • La prima regola per fregare soldi al prossimo è negare di volerli. Seconda regola: non dire a Randy che stai fregando qualcuno. Il piazzista migliore è quello convinto di dire la verità. –VFC Earl, 4.13
  • Se l’avessi fregato una volta mi vergognerei, ma la cosa va avanti da anni quindi, scusa ma è lui che deve sotterrarsi. –Joy, 4.13
  • Imparai che essere generosi con qualcuno che ci ha fregati può essere l’opera buona più buona che ci sia. –VFC Earl, 4.13
  • Come fai a non lasciarti coinvolgere da qualcuno che ami? –Earl, 4.14
  • Il compito di un genitore è dare il buon esempio, sperando che trovino da soli la strada. –VFC Earl, 4.14
  • Ognuno di noi procede a tentativi per trovare la propria strada. Per alcuni ci vuole la disciplina. Ronnie aveva bisogno di credere nel futuro. –VFC Earl, 4.14
  • Essere in sintonia non accade per caso. Se vuoi un buon fratello minore sii un buon fratello maggiore. –Earl, 4.17
  • Spiegai a Zeke che ai fratelli minori piacciono le barzellette, così mi ero assicurato di averne di divertenti da raccontare a Randy. Devi anche cercare di farli sentire importanti. Fingere di aver bisogno di loro per certe cose. E devi sempre proteggerli quando si cacciano in situazioni pericolose. –VFC Earl, 4.17
  • Io mi ricordai qual è il vantaggio più grande quando compi una buona azione. Avere la coscienza pulita ti aiuta a dormire la notte. –VFC Earl, 4.18
  • Tutti abbiamo bisogno di sapere che nostro padre ci vuole bene. –Tom, 4.19
  • Mi spieghi che ci fai con tutti quegli amici? Ne bastano solo due: uno povero per sentirti più ricco e uno grasso per sentirti magro. E se hai fortuna come me, una sola vale per due, tipo Eugenia. –Joy, 4.20
  • – Una volta che sei su BuddyBook, ti accorgerai che non c’è niente di più facile. Cominciamo. Sesso? –Darnell

– Lo adoro. –Joy

– Razza? –Darnell

– Americana. –Joy

– Orientamento sessuale? –Darnell

– A cavalcioni sopra. –Joy

– Professione? –Darnell

– Puttana. Anzi no. Arrivista. Anzi no. Rompiballe. Eh, sai che c’è? Metti solo “mamma”. –Joy

– Provenienza? –Darnell

– Cavoli miei. Carina eh? –Joy

– La tua fede politica? –Darnell

– Repubblicana. –Joy

– Libro preferito? –Darnell

– Libro paga. –Joy, 4.20

  • A volte anche il nostro meglio fa schifo. –VFC Earl, 4.20
  • Che si tratti di eroi spaziali o di amici virtuali, a volte uno finto può funzionare tanto quanto uno vero. –VFC Earl, 4.20
  • Quando si etichetta una persona, si smette di vederla come una persona e a quel punto si può infierire su di lei senza il minimo ritegno. E alla fine anche lei smette di sentirsi una persona reale e si trasforma nel suo soprannome. –Earl, 4.21
  • A volte mi fa piacere far invecchiare i miei scherzi come un buon vino. –Randy, 4.22
  • Te l’ho detto e lo ripeto: il corpo è mio e me lo gestisco io e chi non è d’accordo si fotte. –Joy, 4.22
  • Uno può cambiare fin che vuole il suo aspetto esteriore ma, ciò che ha dentro non cambierà mai. –VFC Earl, 4.23
  • È questo il bello di avere una strada: anche se ti perdi, è li che ti aspetta finché non la ritrovi. –VFC Earl, 4.24
  • Un trofeo lo sbatti in faccia a tutti. –Joy, 4.26

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.