Recensioni libri

Recensione: Consolation (Salvation #3)(The Consolation Duet #1) by Corinne Michaels

Consolation

 

La piccola Aarabelle non era ancora nata quando sua madre Natalie ricevette la tragica notizia della morte di Aaron, suo marito, marine caduto in battaglia. Il destino, che le stava per concedere il dono più bello, le ha strappato la felicità facendola piombare nella disperazione più profonda. L’unico in grado di darle conforto è Liam Dempsey, il migliore amico di suo marito, che le sarà vicino per onorare la promessa che aveva fatto ad Aaron prima che lui partisse per la sua ultima missione. Ma né Liam né Natalie potevano immaginare che da quella vicinanza sarebbe nato un rapporto che va oltre la semplice amicizia, qualcosa di sconvolgente a cui non riescono a dare un nome. E mentre Liam si consuma nel rimorso di aver tradito la fiducia che Aaron aveva riposto in lui, Natalie non sa comprendere se quello che prova nasca da qualcosa di profondo o sia solo desiderio di essere consolata da un dolore che non riesce a superare. Dimenticare Aaron, è questo il prezzo che deve pagare per essere di nuovo felice?

 

 

2 stelle

letto dal 27 al 29 aprile

Attenzione recensione con spoiler sulla trama!!!

PATETICO.

Una bella idea -lei e lui felici, lei incinta, lui muore tragicamente- viene rovinata.

La trama sembrava diversa dai tanti altri libri in giro e allora gli ho dato un’occasione.
Lei: neo-vedova di un marine; lui: il migliore amico del marine.
L’idea era bella: lei, Natalie “Lee” piano piano si innamora di lui, Liam, ma teme quello che potrebbe essere il giudizio degli altri e quello di se stessa anche perché non è passato nemmeno un anno che inizia a provare sentimenti molto forti verso di lui.
Ok fin qui, ma non mi sono piaciuti i protagonisti per due motivi: lei ha un senso dell’umorismo che non mi piace: per scherzare con gli altri li sfotte sempre; lui è uno zerbino.
Sembra che lei si stia innamorando di una copia spudorata del marito ma il bello è che quando lei sta iniziando a provare qualcosa di più per Liam salta fuori la bomba sul marito.[ La tradiva. Il marito che per 150 pagine viene presentato come perfetto diventa il traditore meschino e si scopre che il loro matrimonio non era così perfetto come sembrava. Lei all’improvviso si ricorda di dettagli che le rivelano la crisi che c’era tra di loro.] No, non ci siamo. L’autrice per riuscire a giustificare il proseguirsi della storia trova la scusa più stupida e ovvia che poteva trovare.
[In più non c’è una persona che critichi uno dei due protagonisti, nessuno.]
La curiosità iniziale è stata presto sostituita dalla noia, figuriamoci se mi mettevo anche a piangere!

Non devo più farmi incuriosire dalle tante recensioni delle tante persone che seguo dai blog. Probabilmente ho gusti diversi da quelle persone lì e non c’è niente di male, ma devo prendere un po’ di più le distanze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.