Recensioni libri

Recensione: “Regina rossa” (Red Queen #1) by Victoria Aveyard

Regina rossa

4 stelle

letto dal 12 al 15 agosto 2017

Questo libro mi è stato regalato da un’amica per il compleanno ed è stato un bellissimo regalo per due motivi:
1. mi è piaciuto molto;
2. adoro quando mi regalano libri.
Grazie mille Cri!

Per molto tempo ho sentito parlare di questa saga e all’inizio la snobbavo un po’. Credevo fosse l’ennesima saga distopica per ragazzine e che tutto il tam-tam mediatico fosse esagerato. Poi ha iniziato ad incuriosirmi e, come spesso accade, mi avvicino ad alcune saghe quando è passato un po’ di tempo, in modo da leggerlo senza essere influenzata da aspettative troppo alte per qualcosa che quindi mi deluderebbe.
La trama (molto riassunta) è accattivante: il mondo è diviso tra ricchi e poveri, dal sangue argenteo e rosso, evoluti e primitivi, sfruttatori e sfruttati. E una ragazza rossa per un puro caso, scopre di avere un potere, di essere una combinazione nuova di entrambi. Nuova e più potente, perché ha un potere o “abilità” che gli altri, nemmeno gli argentei hanno. Lei che non dovrebbe essere nulla invece è qualcosa di nuovo e potenzialmente pericoloso per i ricchi e abbienti. E da qui scaturiranno molte implicazioni interessanti.
Avevo capito fin dall’inizio quale sarebbe stato il suo potere però, a parte quello, lo sviluppo della trama mi è piaciuto. L’autrice ha gettato le basi per qualcosa che, se sviluppato bene anche nei prossimi libri, sarà un’opera bella, sia per le ragazzine che anche per le più mature.
Finisce sul più bello e costringe ad andare avanti, infatti, leggerò subito i due prequel (anche se in inglese ma non voglio lasciare una saga incompleta ma spero che la Mondadori pubblicherà anche i due prequel)!

Poi c’è una cosa che mi è piaciuta tantissimo: non mi sono commossa leggendo il libro ma nei ringraziamenti della Aveyard, queste righe mi hanno particolarmente colpita. Sarà perché mi rispecchio in quello che ha scritto 🙂

“Devo ringraziare coloro che mi hanno influenzato più dell’immaginabile, anche se nemmeno mi conoscono. Steven Spielberg, George Lucas, Peter Jackson, J.R.R. Tolkien, J.K. Rowling, C.S. Lewis. Sono cresciuta in una piccola cittadina, ma grazie a queste persone, il mio mondo non mi è mai sembrato tale.”

Per finire: grazie alla mia amica Cri e sicuramente leggerò Spada di Vetro!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.