Aforismi

Masters Of Sex Stagione 1 (2013)

– Io credo che spesso le donne confondano l’amore con l’attrazione fisica. –Virginia

– Il sesso. –William

– Sì. Le donne spesso credono che sesso e amore siano la stessa cosa ma, non è detto che sia necessariamente così. Il sesso può benissimo esistere anche da solo, invece l’amore è… –Virginia, 1.01

– Io vivo nel mondo reale! –Barton

– Pieno di libri sulla nascita dei bambini ma senza un singolo studio sul processo per farli! Siamo medici per la miseria! E io vorrei solo rispondere alla domanda: cosa succede al nostro corpo durante il sesso! –William, 1.01

Che cosa vuole da te la donna con cui vai a letto? Neppure il mistero della vita è paragonabile all’oscura enigmaticità di questa domanda. –William, 1.01

Lascio che segua tu le regole perché io possa infrangerle. –William, 1.01

C’è un motivo se per i francesi l’orgasmo è la petit mort. –William, 1.01

– È interessante. Guardando i dati si ha un’immagine molto accurata di cosa accade al soggetto dal punto di vista fisico. Ma rispondere a una domanda come “quali sensazioni prova una donna durante l’orgasmo” non è altrettanto facile leggendo i valori. –Virginia

– E cosa prova? –William

– È come cercare di spiegare il sapore del sale a qualcuno che non ha mai assaggiato il sale. –Virginia

– Io l’ho assaggiato il sale. –William

– Ma non nel modo in cui l’ho assaggiato io. –Virginia

– Vada avanti. –William

– Che cosa prova una donna durante un orgasmo? È fantastico. –Virginia, 1.01

Non vede che qualunque museo del mondo è pieno di opere d’arte ispirate da questo impulso primario. La migliore in letteratura; la musica più coinvolgente. Lo studio del sesso, in realtà, è lo studio del principio di tutto, della vita stessa! E la chiave è nella scienza! Invece noi ci rannicchiamo nell’oscurità, come gli uomini delle caverne, schiavi del senso di colpa e della vergogna. La verità è che nessuno capisce davvero il sesso, né lo capirà mai. –William, 1.01

Come posso insultarti se non faccio altro che pensare a te?! –Ethan, 1.01

Da sempre i pettegolezzi hanno ragione di esistere. –Ethan, 1.02

“Verrà un giorno in cui la donna amerà grazie alla propria forza e non alla fragilità. Non scapperà da se stessa, ma troverà se stessa. Non si rassegnerà, ma anzi si affermerà. E solo allora l’amore sarà per lei come lo è per un uomo: sorgente di vita e non rischio mortale.” –Jane Legge Il Secondo Sesso,02

Non fai che ripetere che dove arriva la scienza non c’è spazio per Dio. La scienza è scienza, sono i dati a raccontare la storia che dovrebbe essere libera da pregiudizi e censure. –Virginia, 1.02

Gli uomini hanno perso l’impulso primario del sesso. Lo hanno trasformato in qualcosa di irriconoscibile, in un vero calvario. Romanticismo, galanteria, convenzioni sociali. Quale cravatta devo mettere? La saluto qui in strada o la accompagno alla porta? E se uscissimo da questo labirinto limitandoci all’essenziale, scoprendo le leggi fisiologiche primarie che si nascondono dietro a tutte queste assurdità? –William, 1.03

La verità, Barton, è che… io non so niente del sesso! E nemmeno tu. Ma non ti piacerebbe sapere? Alla gente non farebbe piacere avere delle risposte? Non staremmo tutti molto meglio se finalmente si riuscisse a rischiarare quest’oscurità? –William, 1.03

Le cose migliori non sono facili. –Ethan, 1.03

Certi piaceri neanche il denaro può comprarli. –Prostituta Molestata Dallo Zio, 1.03

Il mondo non è tenero con i visionari. Se vuoi vivere una vita anticonformista, impara a nasconderla alla luce del sole. –Barton, 1.03

È vero che ognuno di noi ha una croce da portare. –William, 1.03

Per arrivare da qualche parte ti devi aggrappare a un uomo. –Betty, 1.03

Io non credo nell’ombra. Io credo nella luce della ricerca scientifica. –William, 1.03

Hai presente la ragazza de Il mago di Oz, Dorothy, che vive quella splendida avventura tutta girata in un fantastico Technicolor e in campagna si ritrova in un misero bianco e nero? Le cose sono andate così. Prima di lei sapevo esattamente come sarebbe stata la mia vita, ma con lei sono riuscito a vedere un futuro completamente diverso. A colori. Se vedi il mago di Oz non ci torni in Kansas. –Ethan, 1.04

Capita di mostrare a un uomo come si deve fare. –Virginia, 1.04

Un uomo che si aspetta di cambiare il mondo non vuole che la sua vita cambi troppo. –Libby, 1.04

Dio può aver creato il cielo e la terra ma, non era un ostetrico. –William, 1.05

Solo perché non puoi estrapolare un dato non puoi negare che esista. –Virginia, 1.05

L’attrazione ha un ruolo sul modo in cui una coppia progredisce nei vari stadi del sesso. Deve averlo! –Virginia, 1.05

La libertà ha il suo prezzo. –Austin, 1.05

Perché è scientificamente impossibile per un uomo mettersi nei panni di una donna anche solo per un secondo?! –Jane, 1.05

Gli uomini non sanno cosa vogliono, cara, siamo noi mogli a decidere per loro. –Margaret, 1.05

Devi fare in modo che ti amino, questa è la verità. –Margaret, 1.05

Io ti sembravo matura perché era in quel modo che tu mi volevi. –Vivian, 1.05

Le persone sono misteriose creature. –William, 1.05

Non dare la colpa a me quando sei tu ad essere divorato dai sensi di colpa. –Ethan, 1.05

– I figli non preferiscono mai il genitore che li accudisce veramente. –Ethan

– No, i figli vogliono entrambi i genitori. Ecco cosa preferiscono. C’è ordine nell’universo dei figli se sono presenti entrambi i genitori e c’è ordine anche in quello dei genitori. E non ce la fai se sei solo. –Virginia, 1.05

Bill, tu sei un uomo potente ma non sei onnipotente. Non sei in grado di trasformare in realtà ciò che pensi. –Virginia, 1.05

– La gente si innamora degli aspetti più strani. –Libby

– E quando poi fai dei figli con quelle persone, ti accorgi che serve altro. –Virginia, Scene Eliminate, 1.05

“Le illusioni si fanno strada in noi perché ci risparmiano il dolore e ci consentono di gustare il piacere stesso.” –William Leggendo Freud, 1.06

“Quando amano non desiderano e quando desiderano non riescono ad amare.” –Jane Leggendo Freud, 1.06

“Aiutati che il ciel t’aiuta”, così si dice. –Barb, 1.06

La moglie è come casa tua. Voglio dire, ci abiti, conosci ogni angolo, ogni dettaglio. Ma è gradevole anche viaggiare, spassarsela in letti diversi. –Morris, 1.06

Sono da incoraggiare gli sforzi degli uomini in cucina. –Margaret, 1.06

Quando una donna saprà fare quello che fa un uomo o meglio, avremo un mondo nuovo. –Virginia, 1.06

Non è scientifico basarsi su una serie di ipotesi dimostrate, diventa dogma. –William, 1.06

Tu non puoi demotivarmi dopo avermi promossa. Sono una ricercatrice adesso. –Virginia, 1.07

Un figlio sorride, impara a parlare, a stare in piedi, a camminare e una coppia trova unità in questo. –Libby, 1.07

– C’è una spiegazione funzionale se il Galateo pesa quanto la biologia. –William

– Cioè prima le signore? –Virginia, 1.07

Non posso immaginare la mia vita senza di te. Tutto quello che io ho, tutto ciò che conta per me, esiste per merito tuo. –Barton, 1.07

C’è una lunga e alquanto solida tradizione che spinge gli scienziati a proporsi come cavie per le loro ricerche. –William, 1.07

Ci sono confini che non si devono oltrepassare. –William, 1.07

Saper intuire i bisogni di qualcun altro è un dono raro. –William, 1.07

– Non è deplorevole amare ciò che si ama. A qualunque costo. –Fratello di Ethan

– Solo i perdenti amano qualcosa senza essere corrisposti. –Ethan, Scene Eliminate, 1.07

Siamo scienziati non degli incendiari. –William, 1.08

Resta single. Te lo dico solo perché quando si è giovani e innamorati si pensa sempre di essere l’eccezione. Forse mamma e papà hanno dormito in letti separati o in camere separate, magari le coppie più vecchie che conosci non fanno altro che litigare o non si parlano nemmeno. Ma alla tua età non riesci a immaginare che per te sarà lo stesso. Ma non la scamperai. Il che è già terribile, ma la cosa peggiore è che fai esperienza del vero fallimento. Perché quando la persona che ti conosce meglio svanisce l’interesse, ti resta dentro una sensazione di vuoto, come se avessi subìto un intervento. E da quel giorno inizi a chiederti se tornerai tutto intero. –Margaret, 1.08

Gli amici ruotano, i figli crescono e se ne vanno, anche i pazienti cercano un secondo consulto, ma la moglie è l’unica che resta al tuo fianco, imperterrita, malgrado i tuoi errori e i fallimenti. –Ethan, 1.08

Il nostro matrimonio è in macerie quindi, se vuoi impedire che mi sbricioli anch’io, diciamoci addio. –Margaret, 1.08

Gli uomini sono idioti, anche quelli brillanti. –Virginia, 1.08

C’è solo una persona che può nausearsi alla mia vista e sono io. Tutti gli altri possono andare a fare in culo. –Dale, 1.08

– Cos’hai finora? –William

– Rotazione delle dita dei piedi, inarcamento dorsale e, già lo sai, unghiate. Tu? –Virginia

– Mascella serrata, narici dilatate, mani divaricate. Ci sono contrazioni involontarie in quasi tutti i gruppi muscolari. –William

– Sai cosa vuol dire? Che non è colpa mia se ti ho graffiato. Era solo uno spasmo. –Virginia

– Comunemente noto come miotonia: un’alterazione neuro-muscolare per la quale si perde il controllo di una funzione. Una specie di riflesso. C’era una donna che mordeva il compagno fino a farlo sanguinare. –William

– Sì, e un uomo che si aggrappava ai capelli della propria compagna come una scimmia. –Virginia

– Da sempre questi sono considerati segni di passionalità. Io penso, invece, che siano reazioni codificate assolutamente involontarie. E se sono involontarie, quant’è la loro durata? In quanto tempo si risolvono? Bisogna approfondire. –William, 1.09

Ci vuole sempre una persona coraggiosa all’inizio. –Virginia, 1.09

Tutti facciamo cose di cui ci pentiamo. –Essie, 1.09

Mia madre diceva sempre: “tu devi essere la tua migliore amica”. –Essie, 1.09

Le persone spesso si aggrappano forte al loro compagno durante il sesso. E nei romanzi d’amore questo viene esaltato come un’espressione di passione o di intimità ma, Bill e io stiamo scoprendo che è un qualcosa che non si può controllare. Non è desiderio, è un atto involontario, è uno spasmo. –Virginia, 1.09

– Ha galleggiato in quella direzione? –Paziente

– L’unica volta che ho seriamente inseguito qualcosa, è andata storta. –Ethan

– Solo i giovani pensano che stare a galla sia una scelta. Quando avrà la mia età imparerà che a galleggiare… a galleggiare sono le barche. –Paziente, 1.09

Te ne stai lì, all’ospedale, tutte le sere a guardare gente che fa sesso. La risposta sessuale umana, la chiami. Ma non c’è umanità in questo. È uno studio importante, ma non è la vita. È fisiologia, sono numeri. Niente che abbia davvero importanza a questo mondo può essere misurato così. Il fine del sesso non è l’orgasmo, è la creazione della vita. Questa è la vita! Questo è l’amore! Senza i quali sei solo un uomo perso nello spazio che grida sperando di avere una qualche risposta. Quello che io sono, che questo bambino è, che una famiglia è, noi siamo la tua eco. –Libby, 1.09

Teniamo tutti ai nostri genitori. –Vivian, 1.09

Io non devo fare tutto quello che gli altri si aspettano da me. –Vivian, 1.09

Il divorzio può essere una benedizione a volte. –Margaret, 1.10

Non possiamo scegliere chi amare. –Ethan, 1.10

Le regole sono diverse per uomini e donne. Mi creda, un po’ di fascino porta lontano. –Virginia, 1.10

Il fatto che la scalata sia ripida è la prova che il suo lavoro è importante. –Virginia, 1.10

Col miele si prendono più mosche. –Virginia, 1.10

I numeri non sono tutto. –William, 1.10

Tu l’hai messo in trappola, Virginia! Lui non ha più scelta, perché adesso che sa non può scegliere di non sapere cosa gli hai detto! –William, 1.10

Le buone azioni non rimangono mai impunite. –Ethan, 1.10

Agli uomini è più facile cambiare i pannolini che le idee. –Lillian, 1.11

– Perché hai sempre qualcosa da dover dimostrare? –Libby

– C’è sempre qualcosa da dimostrare. –William, 1.11

Conosce il detto: “scarpe grosse cervello fino”? –Malcolm Toll, 1.11

Oltre alle confraternite in questo mondo ci sono anche le sorellanze. –Virginia, 1.11

Vuoi tenerti il titolo [la paternità], George? Tienilo. Io voglio solo il lavoro, va bene? –Ethan, 1.11

Dirò ciò che vogliono sentire, quindi ascolteranno tutto quello che dirò. –William, 1.11

La linea più breve tra due punti è quella retta. –Virginia, 1.11

Nessuno ha qualcosa in esclusiva. –Virginia, 1.11

Che cosa puoi insegnare ai tuoi figli se non vuoi che diventino come te? –George, 1.11

“Il Martini è l’unica invenzione americana armoniosa quanto un sonetto.” Ho citato una frase di Henry Mencken, ma mi sono dedicato anch’io a un’invenzione, diciamo così, a una ricerca iniziata seriamente un anno fa ma, per la verità, è un progetto coltivato per oltre vent’anni. Mentre lavoravamo ho scoperto più di una volta uno stetoscopio premuto contro le pareti della stanza numero 5. Ho letto la vostra curiosità e le vostre congetture come segnali positivi. Ma i giorni della segretezza sono finiti. Da oggi si aprono le porte della stanza numero 5. E sono ansioso di condividere con voi le mie rivoluzionarie scoperte. Cosa accade al corpo durante l’atto sessuale? Quello che non potete fare è fidarvi di quanto dice la gente. Bugie, mezze verità, autoinganni, omissioni, quello che le persone vorrebbero che fosse vero intorbidirà sempre le acque dell’obiettività scientifica. –William, 1.12

Non posso essere fermato da menti grette. –William, 1.12

Grazie agli assistenti si fanno le grandi cose. –Virginia, 1.12

Quale impresa è esente da rischi? –Barton, 1.12

Solo adesso ho capito che a una sola cosa non potrei rinunciare: a te. A te. –William, 1.12

Incredibile come si mobilitino le persone quando sono motivate. –Lillian, Scene Eliminate, 1.12

Quando inizi a studiare un personaggio, la sua vita e le sue motivazioni, non puoi che appassionarti. –Michael Sheen, Una Rappresentazione Magistrale – Michael Sheen Interpreta Il Dott. Masters

Trovando difficile la situazione, lui ne è inevitabilmente attratto, come tutti noi. Siamo sempre attratti da ciò che ci crea dei problemi. –Michael Sheen, Una Rappresentazione Magistrale – Michael Sheen Interpreta Il Dott. Masters

A volte dobbiamo fare cose agghiaccianti. Dobbiamo esporci in tutti i sensi, ma è comunque il lavoro dei miei sogni. Ogni giorno, ogni settimana, devo affrontare qualche ostacolo, ma non puoi abbandonarti alla paura. Devi tirarti su le maniche e darti da fare e questo mi ha fatta crescere molto, sia come attrice che come essere umano. –Lizzy Caplan, In Anticipo Sui Tempi – Lizzy Caplan Interpreta Virginia Johnson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.