Aforismi

Modern Family Stagione 4 (2012-2013)

Jay è stato molto esplicito su quello che vuole per il suo sessantacinquesimo compleanno. Ma Phil Dunphy sa leggere tra le righe. –Phil Nell’Intervista, 4.01

– Oh, non credevo che il nonno ce la facesse ancora. –Luke

– Non mancare di rispetto, Luke. Chiunque ce la farebbe con Gloria. –Phil, 4.01

È tutto il giorno che mi dicono che cosa il futuro ha in serbo per me e non mi è piaciuto per niente. Mi sembrava di essere al capolinea e, invece, adesso mi dici che avrò un nuovo inizio, con la donna dei miei sogni. –Jay, 4.01

Haley che va al college è un miracolo, Lily che va all’asilo è la legge. –Claire, 4.02

– Signor Tucker, quello che è successo è inaccettabile. –Preside Roth

– Concordo. Siamo in un asilo o in Hunger Games? –Cameron, 4.02

Faceva? Io sarò sempre un clown. –Cameron, 4.02

Le cose più incredibili che possono capitare a un essere umano, accadranno sicuramente se ridimensionerai le tue aspettative. –Phil Legge Phil’s-osophy Nell’Intervista, 4.02

Per come la vedo io, a volte ci attacchiamo tanto alle nostre differenze da dimenticare l’unica cosa che abbiamo in comune. Quando è in gioco la sicurezza e il benessere dei nostri figli, siamo tutti un po’ folli. –Cameron Nell’Intervista, 4.02

Balla finchè i piedi non sanguineranno. Canta finchè i polmoni reggeranno. Recita finchè non ti cacceranno. –Phil Legge Phil’s-osophy Nell’Intervista, 4.02

Il successo è per l’1% ispirazione, per il 98% traspirazione e per il 2% attenzione per i dettagli. –Jay Legge Phil’s-osophy Nell’Intervista, 4.02

Guarda l’alba almeno una volta al giorno. –Luke Legge Phil’s-osophy Nell’Intervista, 4.02

Ho sempre visto la vita come una serie di porte. A volte puoi decidere quella da aprire, a volte non hai questa scelta ma devi aprirla comunque. Puoi scegliere se farlo controvoglia o aprire quella porta a testa alta. –VFC Jay, 4.03

– Tesoro, Luke è sparito! –Claire

– Claire, l’autocombustione umana è molto rara. –Phil, 4.04

Quando ho smesso di ciò che pensavano gli altri e ho fatto come volevo mi sono sentito finalmente libero. –Phil, 4.04

Il mondo ha bisogno di più sognatori. Non smettere di leccare le cose. –Phil, 4.05

Sono terrorizzato dalle moto, ma a volte fai qualcosa per dimostrare che sei ancora un uomo. –Phil Nell’Intervista, 4.06

– È in galera. –Lily

– Lily, che ti ho detto? –Cameron

– Che era solo questione di tempo. –Lily

– Oh no, no non ho detto questo. –Cameron, 4.07

Questa è la vita reale, non un’eccellente commedia. –Phil, 4.07

Fare figli è la parte più semplice. La parte difficile è tutto quello che viene dopo. Tenerli al sicuro, fare sacrifici per loro e cercare di sostenerli, anche quando ti deludono. –VFC Gloria Nell’Intervista, 4.07

A volte un nuovo inizio è salutare. –Claire, 4.07

Loro non sanno quello che vogliono. –Cameron Nell’Intervista, 4.08

Non è assurdo che le stupidaggini della vita siano così importanti? –Mitchell, 4.08

– È peggio di un incubo. –Lily

– Ha ereditato la propensione del papà all’iperbole. –Mitchell, 4.09

Alcuni nascono per essere grandi, altri per prendere pallate in faccia. –Luke, 4.10

Non sono fiero di ciò che ho fatto. Non mi piace rovinare i sogni delle persone. Io sono uno che incita, io sono una cheerleader che grida: “vai, sogna vai!” Non voglio cantare: “cinque, sei, sette, otto, un buco nell’acqua tu farai, i nostri risparmi perderai, Claire!” –Phil Nell’Intervista, 4.10

– Mitchell, sai cosa ho capito? –Cameron

– Che di certe cose è meglio non parlare? –Mitchell

– No, che nel nostro rapporto io sono l’acceleratore e tu il freno. –Cameron

– No, no, no, aspetta, aspetta. L’altra volta hai detto che tu eri il quadro e io la cornice. –Mitchell

– Se fossimo un dipinto! Questo è se fossimo un’ auto. –Cameron

– Cosa saresti se fossimo un cavallo? –Mitchell

– Come? –Cameron

– Mh? –Mitchell

– Claire e io troviamo una grande opportunità e tu, invece, ci fermi. È questo che fanno i freni. –Cameron

– Sai cos’altro fanno? Ti impediscono di finire in un precipizio. –Mitchell

– Magari non è un precipizio. Magari è una rampa che ci lancia verso nuove eccitanti occasioni. –Cameron, 4.10

– Secondo degli studi non è sano esporre un feto a un ambiente troppo stressante. –Manny

– Che studi? Hai tredici anni, leggi un fumetto. –Jay, 4.10

Gloria, tu sei una donna praticamente perfetta. Che c’è di male ad avere un difettuccio? Il tuo è che quando canti, sembri un gatto intrappolato in una lavatrice. –Jay, 4.10

È la cosa strana del matrimonio: ti innamori di una persona straordinaria e, col tempo, ti sembra ordinaria. Sarà perché ti assilla. –Phil Nell’Intervista, 4.10

A volte le persone non le capisco. Fanno cose folli per le ragioni più stupide. Si convincono che tutto andrà bene. Nonostante i fatti le smentiscano. Ma, in fondo, va bene così. –VFC Jay, 4.10

– Per Capodanno portiamo Phil e Claire, Mitch e Cam in un hotel di Palm Springs che frequentavo un tempo. C’è un pacchetto speciale: cena, ballo, brindisi a mezzanotte. Che altro si può desiderare? –Jay Nell’Intervista

– Un grappolo di uva. –Gloria Nell’Intervista, 4.11

– Lily, sei felice di passare la notte a casa dei cuginetti? –Cameron

– Chi si occuperà di me? –Lily

– Haley. –Cameron

– Papà non scherzare. –Lily

– Alex. –Mitchell

– Ok, allora andiamo. –Lily, 4.11

Non ti devi fidare delle foto su internet. Con la giusta angolazione tutto può sembrare più grande e più bello. –Phil, 4.11

Non puoi piacere a qualcuno se non piaci a te stessa. –Manny, 4.11

Il Capodanno è così strano. Ti fa pensare al tempo che passa. Credo sia per questo che tutti si impongono di divertirsi a tutti i costi. Insomma, un po’ lo capisco. –VFC Haley, 4.11

È questo lo scopo di una festa a sorpresa: prendi qualcuno che ami veramente e gli fai fare la figura dello scemo. –Jay Nell’Intervista, 4.12

I giovani hanno sempre cercato un mentore più anziano. –Phil, 4.12

Il bello del baciare una ragazza è raccontarlo agli amici. Il problema è che non ti credono mai, ma tu hai i testimoni, Manny. –Jay, 4.12

Le cose si risolvono. –Jay, 4.12

Stai trattenendo una persona dentro di te per non ferirmi. Messaggio ricevuto. –Manny, 4.12

Ci sono molte tappe importanti nella vita. Quelle che già sai che vivrai: il primo bacio; i compleanni; i diplomi; se sei fortunato, un matrimonio o due; o anche un nuovo arrivo in famiglia. E poi ci sono quelle che non avresti mai sognato di rivivere e sono le più belle di tutte. –VFC Jay Nell’Intervista, 4.12

Per quanto sia meraviglioso portare a casa un bambino dall’ospedale, al contrario è terrificante svegliarsi con un particolare suono: quello dei parenti. –Jay Nell’Intervista, 4.13

Tesoro, mi dispiace per decine di cose che accadono ogni giorno. Se mi dispiacesse anche per le cose che non succedono, come potrei essere la persona produttiva che sono? –Phil, 4.14

È come giocare a scarabeo con Haley: dopo un po’ ti ritrovi a giocare contro te stessa. –Alex, 4.14

A volte, in teatro, il vero dramma accade prima che il sipario si alzi. –Cameron, 4.14

Alcune persone hanno paura di trovarsi al centro della scena. –Manny, 4.14

C’è chi non vede il pericolo se non ce l’ha sotto il naso. –Claire, 4.14

Sai cosa sarebbe triste? Allenarti tanto per battere finalmente il tuo vecchio e poi perdere per un soffio. –Jay, 4.14

Ok, Manny, hai dimenticato i consigli che ti ho dato o hai solo deciso di ignorarli? –Cameron, 4.14

Gli affari si possono mischiare con un po’ di divertimento, no? –Phil, 4.14

Dico soltanto: perché raffreddare la situazione quando possiamo renderla bollente? –Phil, 4.15

Questa casa non finirà in mille pezzi se tu sei più vulnerabile. –Phil, 4.15

La parte più difficile è quando capisci che non potrai impedirgli di soffrire. –Jay, 4.15

Un po’ brillo? Sembravi un personaggio di Mad Men. –Cameron, 4.15

Come fai il letto te lo ritrovi. –Cameron, 4.15

Phil, mi piaci troppo per indorare quello che sto per dirti. Sei fuori dalla squadra. –Jay, 4.16

La mia vita è un grigio inferno senza la musica. –Manny, 4.16

Hai avuto quello che volevi e questo è quello che conta. –Jay, 4.16

– È difficile, sai Jay, insomma, è dura arrendersi. –Manny

– Beh è un nuovo capitolo. –Jay

– Ho sempre pensato che nella vita sarei stato un artista. Certi sogni vanno abbandonati e basta. –Manny, 4.16

Abbiamo il figlio di mio padre da mezz’ora ed è già vestito da donna. –Mitchell, 4.16

No, no, non ho finito. Se avessi finito lo sapresti, ma non ho finito. –Phil, 4.16

In fondo non c’è niente di male, Claire. Tutti ci chiediamo come sarebbe stata la nostra vita, ma potevi ammetterlo. –Phil, 4.16

Come ha fatto quell’uomo a diventare professore? Bisogna essere stupidi per lasciarti. –Phil, 4.16

Crescere un figlio è come lanciare un razzo in direzione della Luna: si passano i primi anni stando in contatto costante e poi, un giorno, durante l’adolescenza, girano dietro il lato oscuro e spariscono. L’unica cosa che si può fare è aspettare quel debole segnale che dice che stanno per tornare. È Phil che mi ha suggerito questa analogia. –Claire Nell’Intervista, 4.17

Sei fortunato. Se c’è uno che conosce l’arte del corteggiare il gentil sesso sono io. –Phil, 4.17

Mi manca far parte della tua vita. –Claire, 4.17

Corrile dietro, anche se è fuori dalla tua portata. È così che ho conquistato la mamma. –Phil, 4.17

Il segreto è che io lascio credere a Claire che sia lei a decidere. Nascondo quello che voglio dietro cose più care e più lussuose. Così quando lei rifiuta, arriviamo a un “compromesso” su quello che volevo fin dall’inizio. Una tecnica che chiamo “il Cavallo di Troia”. Come ho avuto Lily? Chiedendo a Mitchell tre gemelli. –Cameron Nell’Intervista, 4.18

Oh se solo esistesse una magia per salire su fino al soffitto sarebbe grandioso! –Phil, 4.18

Ti amo ma non posso ridere a questa battuta. –Gloria, 4.18

Ricordati di dire a Claire quant’è bella stasera. I complimenti sono importanti. –Frank, 4.18

Meglio dei soldi o un gioiello, il denaro risolve sempre. –Jay, 4.18

Per quanto riguarda l’allevamento dei figli, si ha indietro quello che si ha dato. –Gloria, 4.18

“Ci sono certi casi e situazioni buffe in questo strano affare caotico che chiamiamo vita, in cui un uomo prende tutto quanto l’universo per una gran beffa da villa. Però non riesce che vagamente a capirne il sale. E sospetta assai che i danni non siano d’altri che di lui.” –VFC Jay che legge Moby Dick,18

Devi imparare a essere costante nelle cose. –Claire, 4.19

Mi sono sempre sentito fuori posto alla pubblica. Come una petunia solitaria in un campo di cipolle. –Manny, 4.19

In fondo conservare le proprie tradizioni non fa che arricchire la nostra cultura. –Mitchell, 4.19

Se c’è una cosa che voglio che tu sappia è che, se oggi è stata la prima in cui mi hai sentito orgoglioso di te, beh allora sono io a dovermi scusare. Perché sono fiero di te ogni giorno. –Jay, 4.19

Si vive per combattere. –Phil, 4.19

Non si può fare un omelette senza rompere le uova, giusto? –Phil, 4.19

Come diceva Thoreau, “non importa ciò che guardi, ma importa ciò che vedi”. –Trish, 4.20

– Ho cercato su Facebook, Twitter, Tumblr, Pinterest e Instagram e ho scoperto questo. –Haley

– Che la privacy è morta? –Luke, 4.20

Soltanto un weekend e lui è già impazzito per lei. Perché non dovrebbe? È tanto più intelligente di me e molto più informata di me sulle cose che lui ama. Si scambiano le battutine complici. Se impara a fargli la schiuma nel cappuccino io sono rovinata. –Gloria, 4.20

La storia è piena di grandi rivalità. Atene e Sparta. Ettore e Achille. Phil Dunphy e Gil Thorpe. In questo scenario lui è il gatto e io sono il topo! –Phil Nell’Intervista, 4.21

Non mollare, Jay. Il dubbio fa parte del processo. Non diventerai mai uno scrittore senza criticare il tuo lavoro. –Manny, 4.21

Tutti tessiamo una tela di bugie. A volte per aiutare le persone che amiamo. A volte per ingannare noi stessi. E altre volte perché quando hai finito i proiettili e ti puntano contro un kalashnikov, l’unica arma che ti resta è l’astuzia. –VFC Manny che Legge Il Racconti Nell’Intervista, 4.21

– Non fingerò di essere stupida per piacere a un ragazzo. –Alex

– Certo che no, ma non devi mettere quel poveraccio in imbarazzo. Flirtare con i ragazzi vuol dire esaltare il tuo valore, non sminuire il loro. –Haley, 4.22

Come si definisce un eroe? Ovviamente un eroe dev’essere qualcuno che rispettiamo, una persona che ammiriamo, una persona generosa di spirito, disposta a crescere e a imparare. Magari è la persona che amiamo di più al mondo oppure quella che ottiene di più dalla vita. Ognuno ha la propria idea di eroe. Per me però, l’eroe della famiglia è la mia famiglia. Per quello che siamo insieme. –VFC Manny Che Legge il Tema, 4.22

E chi lo sa cosa fanno le persone! –Jay, 4.23

– Ora è curiosare voler conoscere meglio i tuoi famigliari frugando tra le loro cose? –Gloria

– Non solo ora, lo è dalla notte dei tempi. –Manny, 4.23

L’orgoglio, strano sentimento. Dicono che “più in alto sali, prima cadi.” –Mitchell Nell’Intervista, 4.23

Facendo il tifo si dicono le cose più assurde. –Cameron, 4.23

Quando papà sarà pronto se la sceglierà da solo la fidanzata. È questo il bello di quando sei vedovo. Anche non dover pensare prima di parlare. –Phil, 4.24

Le persone fanno cose strane quando sono fatte. –Haley, 4.24

È terribile, sai? All’improvviso una cosa che temi nel profondo diventa realtà. –Phil, 4.24

Una volta ogni tanto non bisogna avere paura di infrangere le regole. Non sai mai cosa può succedere. –VFC Alex Legge La Lettera Che Le Ha Lasciato La Nonna Gracie, 4.24

Capodanno ti mette davanti al tempo che passa. È sempre come… Non fai che misurare il tempo per tutta la sera e ti viene da pensare a quello che ti resta, credo e a quanto ne è passato. –Abraham Higginbotham, La “Realtà” di Modern Family

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.