Aforismi

The Vampire Diaries Stagione 3 (2011-2012)

Il fatto che io ti dica delle cose non ti da il diritto di far sapere che le sai. –Caroline, 3.01

Non si smette mai di tenere alla famiglia, vero? –Klaus, 3.01

Il disgusto che provi per te stesso ti soffoca. –Klaus, 3.02

Non ci si arma dopo che la guerra è iniziata, Stefan, ma si forma un esercito potente, in modo che nessuno osi sfidarti. –Klaus, 3.02

È facile essere leali quando si è nella squadra vincente, credimi. –Klaus, 3.02

– Prima vorrei che rispondessi a una domanda. Perché tu hai cambiato idea? –Damon

– Di che parli? –Elena

– Eri così decisa a restare su quella montagna, poi hai rinunciato. Perché? –Damon

– Ci hanno attaccati, Damon. –Elena

– Avevi uno zaino pieno di armi e l’anello dell’eternità, potevi farcela. –Damon

– Era troppo rischioso. –Elena

– Era troppo rischioso andare là fin dall’inizio. Allora perché? –Damon

– Perché fai così? –Elena

– Cosa ti ha fatto cambiare idea, Elena?! –Damon

– Io temevo che ti facessero del male, ok? Ero… ero preoccupata per te. –Elena

– Grazie. –Damon

– Sì, mi preoccupo per te. Perché vuoi sentirtelo dire? –Elena

– Perché quando salverò mio fratello dall’abisso e te lo riporterò, voglio che ricordi quello che provavi quando lui non era con noi. –Damon, 3.02

Sono i dettagli che creano la leggenda. –Klaus, 3.03

Quello che sono non puoi cambiarlo. –Caroline, 3.03

Se la risposta ti spaventa, non domandare. –Klaus, 3.03

Tutte le cose belle finiscono. –Klaus, 3.03

Nessuno, a questo mondo, è davvero senza paura, Stefan, nemmeno Niklaus. –Rebekah, 3.04

– Siamo all’ultimo anno. Questi sono i ricordi che conserveremo per sempre e se non… –Caroline

– E se non creiamo dei ricordi adesso, che senso avrà tutto il resto? –Elena, 3.05

Sta sempre un passo avanti al tuo nemico. –Katherine, 3.05

A volte devi forzare un po’ la mano. –Katherine, 3.05

Tu non mi odiare, perché tutto quello che mi piace di me sei tu. –Tyler, 3.06

Non amerò uno spettro per il resto della mia vita. –Elena, 3.07

Ci sono giorni in cui è miracoloso essere vivi. –Mikael, 3.08

Le bugie hanno il naso lungo e le gambe corte. –Damon, 3.08

In fin dei conti, non c’è nulla di più importante del vincolo della famiglia. –Elena, 3.08

Chi permette al lato umano di avere la meglio manda ogni cosa in fumo. –Elena, 3.09

La tua impulsività, Niklaus, è stata e sarà sempre l’unica cosa che ti impedirà di essere davvero grande. –Mikael, 3.09

Il lato umano è la grande debolezza dei vampiri. Il sentimento cerca di riemergere, ma non importa quanto sia facile spegnerlo. A volte lascio che accada. –Katherine, 3.09

– Il rancore invecchia. –Klaus

– Sai cosa non invecchia? La vendetta. –Stefan, 3.09

– Che vuol dire? Che sono un idiota, perché per un attimo ho pensato che non mi sarei più sentito in colpa. –Damon

– Aspetta, di che parli? In colpa per cosa? –Elena

– Per volere ciò che voglio. –Damon

– Damon… –Elena

– Ah, lo so, credimi lo capisco. Sei la donna di mio fratello. No! No! Sai una cosa? Se devo sentirmi in colpa, voglio sentirmi in colpa per questo! –Damon e la bacia, 3.10

Non attiriamo l’attenzione su ciò che tentiamo di nascondere. –Damon, 3.11

L’unico modo per vedere un bluff, Stefan, è essere disposti a perdere tutto se ci si sbaglia. –Damon, 3.11

Gli amici non privano gli amici della propria volontà. –Stefan, 3.11

Devi dire addio alla tua vecchia vita per poter andare avanti con la nuova. –Elena, 3.11

Non puoi controllare sempre quello che fanno gli altri. –Bonnie, 3.11

– Vuoi eliminare Klaus? Vuoi sconfiggere il cattivo? Devi essere più furbo! –Damon

– No, per sconfiggere il cattivo devi essere più cattivo di lui. –Stefan, 3.11

Io non voglio superare niente. Io ti amo. –Tyler, 3.11

C’è tutto un mondo che ti sta aspettando, grandi città e arte e musica. –Klaus, 3.11

Quello che dice un ex non conta. –Damon, 3.13

Il primo indiziato di solito è quello giusto. –Damon, 3.13

La mia forza sta tutta nelle mie convinzioni. –William Forbes, 3.13

I genitori non devono sopravvivere ai propri figli, Caroline. È giusto così. È questa la vita. Questo mi piace degli esseri umani. –William Forbes, 3.13

È forse un crimine volere che la nostra famiglia torni com’era? –Klaus, 3.14

Il perdono non è una vergogna, è un dono. –Esther, 3.14

Non sei in sintonia con le persone perché non cerchi nemmeno di capirle. –Caroline, 3.14

– Sei arrabbiato con me perché ho coinvolto Stefan? –Elena

– No, sono arrabbiato perché ti amo! –Damon, 3.14

Qualunque cosa è meglio che cercare di dimostrarmi che non t’importa niente. –Elena, 3.14

Ho imparato una cosa durante la mia permanenza sulla Terra: attento a quello che desideri. –Elijah, 3.15

Oh, vi prego, no! Non incolpiamo la famiglia appena arrivata in città solo perché c’è un assassino in giro. –Klaus, 3.15

Se si mette al peggio, metodi semplici. Non c’è energia in una batteria morta. –Damon, 3.15

Nostra madre ci ha trasformati in vampiri, non in mostri. L’abbiamo fatto da soli quello. –Elijah, 3.15

Elena, non è correndo che dimentichi i problemi. Anche se, a quanto pare, ci provi. –Matt, 3.16

Se continui a respingere le persone ti ritroverai da solo. –Elena, 3.16

Siamo tutti molto impegnati, in qualche modo. –Sage, 3.16

Quando hai amato una persona non è una cosa tanto facile, non è facile staccarsene. –Matt, 3.16

A volte ripaga essere l’unico normale in una città di vampiri. Sei praticamente invisibile. –Matt, 3.16

Il passato è passato. –Damon, 3.16

Sai come si dice, “in due è compagnia, in tre è una festa.” –Damon, 3.17

Tutti dovremmo riuscire a gestire il lato oscuro. –Alaric, 3.17

Ammettilo, vivilo, non vergognarti di quello che sei. –Damon, 3.17

– La speranza è una fregatura, Sage. Molla finché puoi. –Damon

– A volte aspettare da i suoi frutti. –Sage, 3.17

Non tutti si possono salvare. –Stefan, 3.17

Nessuno sta meglio senza i genitori! –Caroline, 3.17

La sua morale diventa discutibile quando ha in testa la vendetta. –Damon Riferendosi a Stefan, 3.18

Cosa vorrebbe lui e cosa dovremmo fare noi sono due cose diverse. –Elena, 3.18

Le mie passioni vincono sulla mia morale tutti i giorni. Si chiama vivere a pieno la propria vita. –Sage, 3.18

La rabbia ti fa agire! –Stefan, 3.18

– I Salvatore litigheranno anche come cani ma morirebbero l’uno per l’altro. Almeno loro hanno il senso della famiglia. Tu hai distrutto la nostra. –Rebekah

– Io volevo una famiglia, ma loro non volevano me. E ora che siamo slegati non siamo più responsabili l’uno dell’altro. –Klaus, 3.18

Lo sai quant’è difficile addormentarsi quando devi farlo per forza? –Alaric, 3.19

Elena deve fare questo viaggio con Damon. Non importa cosa affronto io per riaverla. Combattere la mia brama di sangue, riprendere il controllo della mia vita, non conta niente se lei prova dei sentimenti per un altro. –Stefan, 3.19

È triste che tu non possa accettare un passaggio a casa senza pensare che ci sia un secondo fine. –Matt, 3.19

– Non vuoi che gli altri vedano che c’è del buono in te. –Elena

– Perché se vedono il bene si aspettano il bene. E non voglio dover soddisfare le aspettative altrui. –Damon, 3.19

Il modo migliore di nascondere una cosa è far sparire chi l’ha nascosta. –Alaric, 3.19

– Devi volermi uccidere o non crederò che lo farai. –Alaric

– Se vado oltre potrei non riuscire a fermarmi. –Stefan

– Vuoi una risposta dal mio lato oscuro? Allora affidati al tuo. –Alaric, 3.19

Non solo lei lo rende migliore, ed è così ma, anche lui cambia lei. Damon la sfida, la sorprende, le fa mettere in dubbio la sua vita, le sue convinzioni. Stefan è diverso, il suo amore è puro e lui sarà sempre positivo per lei. Damon può essere la cosa migliore o la peggiore. –Rose, 3.19

Dopo tutto quello che ti ho fatto passare, sono onorato di essere il tuo cavaliere. –Stefan, 3.20

Ricorda le mie parole: ragazzo di provincia, vita di provincia. Questo non ti basterà. –Klaus, 3.20

Tyler, non ha importanza quante volte io ballo insieme a lui, io amo solo te. –Caroline, 3.20

Eravamo qui la sera in cui Klaus mi ha costretto a spegnere i miei sentimenti. Credevo di aver toccato il fondo negli anni ’20, ma dopo averti morsa non volevo più sentire nulla. Però qualcuno continuava a dirmi che è un bene sentire, anche se è doloroso. Che sono solo le nostre emozioni a renderci umani, belle o brutte che siano. E che c’è sempre speranza. –Stefan, 3.20

“Se lo trovassi?” Quando parli così mi ispiri fiducia. –Klaus, 3.21

Mi lascerei tutto alle spalle per il bene di Elena. –Stefan, 3.21

Il vero amore è più forte della finta lealtà. –Tyler, 3.21

Stare con Stefan mi ha aiutata a immaginare un futuro. L’amore dev’essere così, si deve amare la persona che ti rende felice di essere viva. –Elena, 3.22

– Senti, visto che forse sono un uomo morto, posso farti una domanda? –Damon

– Sì, certo. –Elena

– Se stessimo entrambi per morire e tu dovessi scegliere a chi dire addio, da chi andresti? –Damon

– Io lo amo, Damon. È entrato nella mia vita quando avevo bisogno di qualcuno e l’ho amato. Qualsiasi cosa io provi per te, non smetterò mai di amarlo. –Elena

– Ehi, ho capito. Hai scelto Stefan e sceglierai sempre Stefan. –Damon

– Io non lo so se sarà sempre così. Posso solo pensare a questo momento. E ti voglio bene, Damon. Per questo devo lasciarti andare. Se ci fossimo incontrati prima forse… –Elena

– Sì, forse. –Damon, 3.22

– Ho litigato con il mio ragazzo. –Elena

– Per cosa? Se posso chiedere. –Damon

– La vita, il futuro. Vuole già organizzare tutto. –Elena

– E tu non vuoi? –Damon

– Io non so cosa voglio. –Elena

– Beh, non è vero. Vuoi quello che vogliono tutti. –Damon

– Cosa? Misterioso estraneo che ha tutte le risposte? –Elena

– Diciamo che vivo da molto tempo. Ho imparato alcune cose. –Damon

– Allora, Damon, dimmi. Che cos’è che voglio? –Elena

– Tu vuoi un amore che ti consumi. Vuoi passione, avventura e anche un po’ di pericolo. –Damon

– Invece tu che cosa vuoi? –Elena

– Voglio che tu abbia tutto ciò che cerchi ma, al momento, voglio che dimentichi ciò che è successo. Nessuno deve ancora sapere che sono in città. Buona notte, Elena. –Damon, 3.22

Perdiamo tutti di vista i nostri obiettivi talvolta e finiamo per distrarci. –Ian Somerhalder, La Discesa Di Stefan Nelle Tenebre

Questa stagione ci parla di famiglia. E quando ci è stato possibile prendere la famiglia degli Originali ed incontrare i fratelli, incontrare la madre e il padre, abbiamo capito chiaramente che, piuttosto che parlare dell’origine di un mostro, la storia doveva parlare di una famiglia in cui ci si amava così tanto che nel tentativo di tenerla unita, si è lacerata. E l’origine del mostro si basa sulla semplice idea di una madre che cerca di proteggere i figli. –Julie Plec, I Vampiri Originali: L’Inizio

È interessante come la stregoneria sia parte integrante. La stregoneria è sempre esistita. Esercita un controllo culturale sulle persone, fornisce risposte e ci da forza quando non sappiamo cosa sta accadendo. Ci affidiamo alla stregoneria. –Dacre Stoker, I Vampiri Originali: L’Inizio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.