Aforismi

Modern Family Stagione 3 (2011-2012)

Perché so che cosa vuol dire innamorarsi di una ragazza il cui padre non ti ritiene all’altezza. –Phil, 3.01

– Phil, non dici niente? –Claire

– Hai già detto tutto tu, amore, vuoi che prenda il fucile? –Phil, 3.01

Solo noi possiamo toccare le nostre donne quando non vogliono! –Phil, 3.01

Perché quegli sguardi? Sembrate in un film muto. –Gloria, 3.02

Troppe scelte sono come una prigione. –Manny, 3.02

Non sai con cosa si può convivere, Jay. –Gloria, 3.02

Quel che è fatto è fatto. Possiamo imparare dai nostri errori. –Jay, 3.02

Non ho detto questo, però l’hai detto tu. –Jay, 3.03

Scarpe da funambolo. Se vuoi andare a ballare, devi avere le scarpe giuste. –Phil, 3.03

Manny prendi nota: un buon venditore insegue Moby Dick sulla sua canoa e porta indietro filetti di balena. –Jay, 3.04

– Prendi nota: che differenza c’è fra tonfo e trionfo? –Jay

– Poche lettere? –Manny

– Poche lettere! Capito? –Jay

– Sì che ho capito, l’ho detto. –Manny, 3.04

La vita a volte è disordinata. Io adoro il caos, basta che pulisci. –Cameron, 3.04

Se mio figlio mi vede come uno dei suoi amici idioti, allora sono stato un buon padre. –Phil Nell’Intervista, 3.04

Non sarai mai povero compiacendo l’ego di un uomo ricco e ora prendi nota. –Manny Nell’Intervista Cita Jay, 3.04

Se vuoi volare non ti terrò incollata a terra. Sarò quello che ti spinge a provarci. –Phil, 3.05

Deve pur tenere qualcosa segreto a sua madre. –Jay, 3.06

– Tante belle parole ma non risolvono il problema. –Manny

– Mi spiace, ragazzo, rassegnati, ma ognuno cresce quando è il suo momento. –Jay, 3.06

Abbiamo tutti i nostri limiti. Alcuni possiamo accettarli e altri no. Non è mai troppo tardi per crescere. –VFC Jay, 3.06

Mamma diceva che il mio fascino era come uno stallone selvaggio: se non è ben imbrigliato può distruggere la stalla. –Cameron, 3.07

È la prova vivente che la vita può cambiare in un secondo. Devi prendere ciò che puoi quando puoi. –Luke, 3.08

Alcuni sono così sensibili che per colpa di una critica solamente, soffrono così tanto che perdono la scintilla che li rendeva speciali. –Gloria, 3.09

– Claire, tu fai sempre così, tu mi smonti sempre! Mi smonti proprio quando sto per spiccare il volo! –Phil

– Tesoro, stai piegando i tovaglioli. –Claire

– E tu stai piegando i miei sogni! –Phil, 3.09

Amo i tuoi “ti amo”, ma mi sto stufando dei tuoi “ma”. –Phil, 3.09

– Io sento solo che le persone dicono che è bello. –Manny

– E questo è un problema perché spesso mentono per non offendere i tuoi sentimenti. E questo non ti è d’aiuto. Arriverai molto più lontano sapendo che cosa sai fare e che cosa no. –Jay, 3.09

So quanto fa soffrire lo scetticismo della persona che si ama. –Cameron, 3.09

Ci sono i sognatori e ci sono i realisti a questo mondo. I sognatori spesso trovano i sognatori e i realisti trovano i realisti, ma più spesso di quanto si pensi succede il contrario. I sognatori hanno bisogno dei realisti che gli impediscano di volare troppo vicino al sole e i realisti, beh, senza i sognatori potrebbero non alzarsi mai da terra. –VFC Cameron Nell’Intervista, 3.09

La famiglia è la famiglia: che sia quella con la quale si comincia o quella dove si finisce, o quella che ci si costruisce lungo la strada. La famiglia fa di ogni giorno il 16 dicembre. –VFC Gloria Nell’Intervista, 3.10

È così che ci dimostriamo amore tra famigliari: quando ci sentiamo liberi di urlarci contro! –Gloria, 3.12

È una metafora della condizione umana: siamo fragili uova che si nascondono dietro una bolla di apparenza. –Manny, 3.12

Se vuoi essere sicuro di arrivare alla vetta per primo devi segare il piolo sotto di te. –Jay Nell’Intervista, 3.12

Un buon leader può fare la differenza. –Cameron, 3.12

Perché avrei dovuto cambiare qualcosa che amo? –Jay, 3.12

A volte la cosa migliore da fare in una gara è ostacolare chi ti sta dietro. –Jay Nell’Intervista, Scene Tagliate Ed Alternative, 3.12

A volte quanto ti trovi in una gara puoi solo spargere delle bilie sugli scalini dietro di te. –Claire Nell’Intervista, Scene Tagliate Ed Alternative, 3.12

– È così che si imparano parole nuove, utilizzandole. –Mitchell

– O è così che miniamo la sua autostima, bombardandola di termini che la confondono. –Cameron, 3.13

Lo scherno è la più sincera forma di adulazione. –Jay, 3.14

Puoi baciare mia moglie, puoi portarla a letto, ma non puoi essere tu a farla ridere. Mi spiego meglio: puoi baciare mia moglie, ma solo io posso portarla a letto e farla ridere. Un momento, riprovo: solo io posso portare mia moglie a letto virgola e farla ridere. –Phil Nell’Intervista, 3.14

– Lo so che è stupido, ma è bello sapere che sei pronto a lottare per me solo perché rido alle battute di un altro uomo. Ma nessuno mi fa ridere come te. –Claire

– Basta che siano risate sincere. Tu puoi fingere quello che vuoi con me, ma non una risata. Non volevo dire quello. –Phil, 3.14

– Sto provando un nuovo gioco. Quando mi sento depresso bevo un sorso. –Cameron

– Quel gioco esiste già. Si chiama “alcolismo”. –Mitchell, 3.15

Abbiamo giocato a fare Dio e guarda il risultato! –Mitchell, 3.15

Giravano delle voci, ecco c’è chi dice che le donne che vivono e che lavorano a stretto contatto, alla fine sincronizzano il loro ciclo. Ma credevo fosse una storia per tenere le donne lontane dai sottomarini. È successo. La tripletta di Satana. Il giorno che più temevo proprio nel giorno che più amo. –Phil Nell’Intervista, 3.17

Prima regola con le donne con il ciclo: non nominare mai il ciclo. Puoi solo girarci intorno. Una donna fa tutto il possibile per nascondere il mostro che diventa in quei giorni, ma se lo nomini, allora fai uscire fuori il mostro. –Phil, 3.17

I bambini cercano dei modelli. –Jay, 3.18

Le persone sono fondamentalmente buone. La chiave è trovare la bontà che hanno nel profondo, girarla e sfruttarla a proprio vantaggio. –Phil, 3.18

La morte è difficile da gestire a qualsiasi età. Ciascuno ha il suo modo. –Phil, 3.20

Dicono che “la cosa importante nella vita non sia la destinazione, ma il viaggio”. Le sfide che si incontrano lungo il cammino; le svolte e i cambiamenti inaspettati; le delusioni superate. Ma sbagliano. Quello che conta è la destinazione, soprattutto se la destinazione è il vostro incredibile hotel sull’oceano. –VFC Manny, 3.21

I genitori sanno sempre cos’è meglio per i loro figli. –Jay, 3.22

Ti prego, insegna ginnastica. Se lei è un’insegnante, il Doctor Who è un medico. –Alex, 3.23

Ogni generazione pensa di avere il segreto per educare i figli. L’ultima teoria? Non dire mai di no. Io dico di no ogni giorno in questa casa. –Claire Nell’Intervista, 3.23

Non devi essere sincera proprio su tutto in un rapporto. Certe cose le dici e altre non le dici. –Jay, 3.23

Nella vita ci sono dei momenti che non si dimenticano mai. Come quando ho tenuto tra le braccia Manny per la prima volta. Ero nervosa, non sapevo cosa stavo facendo. Ero così eccitata di vederlo crescere. E più diventa l’ometto che conosco oggi, più mi rendo conto che rifarei tutto ancora da capo. Il che è un bene, perché dovrò rifare tutto da capo. –VFC Gloria Nell’Intervista, 3.24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.