Aforismi

Ghost Whisperer Stagione 2 (2006-2007)

È proprio questo il punto: senza fede non puoi credere. -Melinda, 2.01

Tutti ci sentiamo in colpa per quello che è successo, ma è tempo di andare avanti. Non significa più nulla ormai. -Melinda, 2.01

Ricorda che chi ti ha conosciuta è diventato migliore. -Melinda, 2.01

L’amore non è un biglietto d’auguri, regalare dei fiori, il tramonto. Sono sciocchezze queste. Amore è fare cose che non vuoi fare, le cose che ti fanno arrabbiare, le cose che fai senza che ti vengano chieste. È avere un amico e sapere quando devi tacere. Io non so dirti che cos’è l’amore. Posso solo dirti quello che non è. -Melinda, 2.02

È andata com’è andata, non si può tornare indietro ormai. -Melinda, 2.02

I cambiamenti molto spesso salta fuori che sono meglio di quanto potessimo immaginare. -Melinda, 2.02

I genitori dovrebbero esserci per i figli. -Melinda, 2.03

Non è facile essere il capo di se stessi. -Delia, 2.04

Odio quando la gente ti chiede se va bene quando è ovvio che non va bene. -Melinda, 2.04

Avere un lavoro che ti piace ti toglie molte ansie. -Melinda, 2.04

Tutti hanno bisogno della propria madre. -Melinda, 2.04

Non puoi insegnare a qualcuno ad amare. O si ama oppure no. -Liz, 2.04

È meglio parlare con qualcuno che tenersi tutto dentro. -Shelby, 2.05

La vita è così fragile, non trova? Si è felici, tutto va bene, poi all’improvviso un fulmine distrugge ogni cosa. Però bisogna continuare a vivere no? -Shelby, 2.05

Tutti si mettono un guscio protettivo. -Jim, 2.05

Ognuno ha una storia differente e non ce ne rendiamo conto. -Melinda, 2.05

È fantastico avere un marito che le donne trovano attraente. -Melinda, 2.06

Un figlio non dovrebbe mai morire prima della madre, nessun figlio. -Mary-Bette, 2.06

Alcune volte non ci rendiamo conto dell’effetto che abbiamo sulle persone. Certe cose che noi dimentichiamo sono significative per altri. -Melinda, 2.06

Forse erano soltanto parole mamma, ma io ho creduto ad ognuna di esse perché venivano da te. -Eva, 2.06

La verità guarisce e loro devono sapere. -Melinda, 2.06

Sono soltanto diventata quello che gli altri volevano che fossi. -Eva, 2.06

Le cose cambiano, le persone cambiano. A volte devono andare avanti. -Melinda, 2.08

Come posso essere morto se provo un dolore così forte, se l’amo così tanto? -Warren, 2.08

Non si gioca più per giocare, si gioca per vincere. -Coach John Heath, 2.10

Devi credere in ciò che sai fare. -Melinda, 2.10

Il mondo è pieno di persone che fanno cose che non dovrebbero. -Payne, 2.11

Non so più che cosa so ormai. -Payne, 2.11

Il primo taglio è sempre il più profondo. -Payne, 2.12

Se tu ci sarai accetterò tutto: accetterò le macchine, accetterò un cuore artificiale e di farmi incubare. Ma se te ne vai prima di me, non voglio che mi attacchino neanche alla spina. -Jim, 2.12

Se non sei decisa non torni mai a casa. -Melinda, 2.13

Attento a quello che vorresti. -Melinda, 2.13

Viaggia più veloce chi viaggia da solo. -Rudyard Kipling, Melinda, 2.13

Tutti i grandi credono che si rinasca. -Payne, 2.13

Lasciarlo andare e dimenticarlo sono due cose diverse. -Melinda, 2.13

Non posso perderti, non posso perdere il nostro amore. -Jim, 2.13

Sono pronto, non importa che cosa ci aspetti, io sarò sempre vicino a te. Affronterò qualsiasi cosa, non sono mai stato sicuro come adesso. -Jim, 2.13

Perché quando ci si vuole perdere non si riesce a farlo? -Melinda, 2.14

Abbiamo tutti una stanza segreta piena di rancori, livori, rabbie. Molti ogni tanto la aprono e tirano fuori qualcosa, affrontano i problemi, se ne liberano. -Jim, 2.14

Se una coppia comincia a lanciarsi contro ciò che c’è di più brutto, a litigare, perché insistere? Perché non separarsi? -Jim, 2.14

Il bisogno di essere infelici in alcuni è forte come il bisogno di respirare. -Jim, 2.14

La cosa fantastica dei pezzi di antiquariato è il loro collegamento con il passato e le storie che sono dietro gli oggetti. -Melinda, 2.15

Il dolore può manifestarsi in modi singolari. -Melinda, 2.15

Chi sono io per non credere a certe cose? -Melinda, 2.15

Ah, il liceo, fa apparire la politica roba da asilo. -Jim, 2.15

Ognuno deve vivere i propri sentimenti, non importa se fa male. -Melinda, 2.15

Deve essere bello essere così sicure di tutto. -Melinda, 2.15

Per loro dovrebbe contare di più quello che è una persona, non il suo aspetto fisico, i suoi soldi o se si è resa ridicola nei corridoi della scuola. Mi dispiace, sono così sprezzanti. Non hanno neanche idea di quanto dolore possano infliggere, proprio nella fase più vulnerabile della vita. -Melinda, 2.15

Lei è davvero una bella persona e può lasciare che gli altri lo scoprano. -Tais, 2.15

Ognuno affronta le cose a modo suo. -Delia, 2.16

Dopo una perdita le persone vogliono credere. -Melinda, 2.16

Io ho tentato tutto quello che mi era possibile e adesso è ora di proseguire. -Randy, 2.16

A volte è meglio immaginare le cose che averle veramente. -Flaherty, 2.17

Apprezzo il fatto che tu mi creda onnisciente, ma ho dei limiti. -Payne, 2.17

Il corpo e l’anima sono in guerra tra loro. -Payne, 2.17

Se tu vedessi gli altri ragazzi che corrono, saltano e fanno tutte le cose che tu non puoi fare, non vorresti cambiare il tuo corpo con uno nuovo? Non torneresti addirittura dall’aldilà per farlo? -Payne, 2.17

Sapeva che non avrebbe mai lasciato quella stanza e non potevo impedirgli di sognare. -Stephanie, 2.17

Più tempo passa e più è difficile realizzare i propri sogni. -Stephanie, 2.17

Le ragazze si disinteressano di un uomo che non sa tenersi un lavoro per più di sei mesi. -Jason, 2.17

Ci sono cose che non cambiano. -Rick, 2.17

Arriva il momento in cui bisogna lasciar perdere i rimpianti o loro finiranno per rovinarti la vita. -Bryan, 2.17

Su coraggio, andiamo a vivere un po’! -Jason, 2.17

Noi due non siamo diverse quanto credi. -Melinda, 2.18

Non capisco come si possa aggiungere un ma a quello che hai detto, però io sento che lo farai. -Melinda, 2.18

Non si aggiustano due cuori spezzati cucendoli insieme. -Jim, 2.18

Se gestiremo un’adolescente sovrannaturale gestiremo qualunque figlio. -Melinda, 2.18

Di certo sa più di quanto lei crede. -Melinda, 2.18

Non fa parte del divertimento arrivarci da soli? -Melinda, 2.19

Non so chi ti abbia dato il manuale del marito perfetto, ma lo conosci a memoria. -Melinda, 2.19

Dov’è il bene se faccio del male alle persone che amo? -Melinda, 2.19

Posso vedere i fantasmi di perfetti estranei, ma non riesco ad aiutare i miei amici. -Melinda, 2.19

Un trauma può cambiare il carattere dei vivi come dei morti. -Melinda, 2.19

Non vorrei assolutamente svegliarmi un giorno pensando di aver sprecato la vita. -Charlie, 2.19

Forse non è quello che sembra. Forse è tutto un imbroglio. -Melinda, 2.20

Io sono uno scienziato, dubitare fa parte del mio lavoro. -Payne, 2.20

Perché vuoi saperlo se è una cosa che ti turba? -Melinda, 2.20

Puoi dire quello che ti pare alla gente: che sei un ladro, che hai una malattia contagiosa, ma niente è paragonabile allo sguardo che ti lanciano quando dici che vedi i fantasmi. -Gabriel, 2.20

È utile tornare dove tutto è cominciato. -Melinda, 2.20

C’è differenza fra essere solitari ed essere soli non è vero? -Gabriel, 2.20

Tiri fuori sempre il meglio dalle persone! -Melinda, 2.20

Chi sono io per giudicarlo e per non fidarmi di lui? -Melinda, 2.20

È il nostro potere che ci rende bugiardi. Tu menti tutti i giorni: quando inventi una scusa se ti vedono parlare tutta sola, o quando cerchi di spiegare perché sai cose che non dovresti, oppure quando guardi una persona che nessuno vede. Mentire è una seconda natura per noi. Mentire è sopravvivere. -Gabriel, 2.20

Parlare non è sempre la cosa migliore. -Payne, 2.21

Per rendere una casa accogliente ci vuole tempo. -Melinda, 2.21

Il velo tra vivi e morti è molto sottile. -Payne, 2.21

Puoi anche lottare, sottrarti, far finta di niente, ma, citando Shakespeare, ci sono più cose in cielo e in terra Orazio, o in questo caso Delia, di quante ne sogni la vostra filosofia. -Payne, 2.21

Che cosa si ha da perdere se uno prova a crederci? -Payne, 2.21

Tutto inizia con un atto individuale. -Payne, 2.22

Le persone entrano nella vita delle altre per un motivo. -Delia, 2.22

So che vuol dire essere diversi e avere intorno delle persone che vi fanno sentire anormali. Ma dovete sapere che tutto quello che vi rende diversi, tutto quello che avete visto, tutto quello che sentite, è quello che vi rende speciali. Non importa cosa pensa la gente. Avete ricevuto un dono, il dono di poter aiutare gli altri e forse anche voi stessi. Anche se a volte non sembra così bello. -Melinda, 2.22

Che cos’è peggio, pensare che quelli che amiamo non ci sono più o sapere che ci sono e non poter interagire con loro? -Delia, 2.22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.